mercoledì 5 novembre 2014

I derivati a Borgomanero - aggiornamento importante.

In un passato post abbiamo parlato dei prodotti derivati (swap) presenti nel bilancio del Comune di Borgomanero e che ormai costano ai cittadini circa cinquecentomila euro l’anno. Attraverso vari interventi (una mozione nell’aprile del 2013, una interrogazione a novembre dello stesso anno e un’ulteriore interrogazione a luglio di quest’anno), il Consigliere del MoVimento 5 Stelle ha sollecitato l’Amministrazione Comunale a valutare la possibilità di sospendere i pagamenti di questi prodotti finanziari. Finalmente il Comune si è mosso e ha chiesto un parere legale allo Studio Comba di Torino, dal quale emergono particolari inquietanti. Intanto veniamo a sapere che negli anni successivi alla sottoscrizione degli swap (fatta nel 2006 dall’allora giunta Pastore), la Corte dei Conti ha più volte chiesto al Comune di Borgomanero di giustificare i costi derivanti da questi contratti, e ha sollecitato il Comune a valutare l’estinzione anticipata degli stessi. Ad agosto 2013 il Comune di Borgomanero ha chiesto alla Corte dei Conti un parere per capire se fosse legittimo annullare i contratti swap, per tutelarsi dai notevoli esborsi economici che essi prevedono (tecnicamente si chiama “annullamento in autotutela”). Il Comune ha anche specificato che, nel caso avesse deciso di procedere all’annullamento in autotutela, avrebbe comunque accantonato in bilancio i relativi importi, in attesa che si chiudessero eventuali contenziosi con la banca che ha emesso gli swap. La Corte dei Conti ha però rigettato la richiesta del Comune, affermando di non avere titolo per rispondere. Da qui la decisione del Comune di chiedere finalmente un parere legale ad uno studio privato, domandando se fosse legittimo procedere all’annullamento in autotutela. Lo studio legale ha evidenziato che le delibere del 2006 con cui l’allora Giunta decise di sottoscrivere gli swap sono da ritenersi ILLEGITTIME per i seguenti motivi:

  • una decisione del genere non era competenza della Giunta ma solo del Consiglio Comunale, che invece NON è stato interpellato in proposito;
  • la scelta della banca con cui fare i contratti è stata fatta senza indire una gara pubblica, violando così i principi di trasparenza, di imparzialità, di parità di trattamento;
  • il Comune ha fatto fare alla stessa banca sia la consulenza preliminare sui possibili investimenti che i successivi contratti di swap veri e propri, violando così il divieto di affidare allo stesso soggetto la progettazione e l’esecuzione;
  • la banca ha nascosto al Comune alcuni costi impliciti relativi ai contratti swap, stimabili in circa duecentomila euro.

Lo studio legale inoltre, riguardo alla possibilità di ricorso da parte della banca emittente, ha affermato che quest'ultima difficilmente potrà fare una richiesta di danni al Comune, perché essa è chiaramente in difetto, avendo nascosto al Comune i costi impliciti, avendo agito in conflitto di interesse e avendo accettato l’incarico senza aver partecipato ad una gara pubblica.

A fronte di queste informazioni, l’Amministrazione di Borgomanero ha finalmente chiesto mandato al Consiglio Comunale, nella seduta del 29 settembre scorso, di procedere alla sospensione dei pagamenti in autotutela. Il Consiglio Comunale ha approvato a larga maggioranza.

Questa importante decisione, come detto in apertura, potrebbe far risparmare ai cittadini di Borgomanero qualcosa come cinquecentomila euro l’anno per oltre un decennio!

martedì 30 settembre 2014

Consiglio Comunale del 29 settembre 2014

Ordine del giorno Audio della seduta




L'argomento a nostro avviso più importante è stato quello al punto 5 (Audio 1h 7m 7s), sui contratti derivati che pesano sul bilancio del Comune. A fronte di diverse sollecitazioni da parte del Movimento 5 Stelle, l'Amministrazione Comunale ha chiesto un parere legale in merito alla legittimità degli stessi, e alla fine ha deciso di portare in Consiglio Comunale la proposta di annullare in autotutela i contratti derivati in essere. Il Consigliere del Movimento 5 Stelle ha ovviamente appoggiato questa proposta. Questa importante decisione potrebbe portare ad un risparmio per le casse del Comune stimabile ad oggi in circa mezzo milione di euro all'anno.

Il MoVimento 5 stelle ha inoltre presentato il seguente punto all'ordine del giorno:

INDIVIDUAZIONE DI AREE PER LA REALIZZAZIONE DI ORTI URBANI CONDIVISI (Audio 2h 17m) testo e risposta interrogazione

martedì 22 luglio 2014

Consiglio Comunale del 21 luglio 2014

Ordine del giorno Audio della seduta Trascrizione della seduta




L’argomento principale del Consiglio è stato l'approvazione del Bilancio di Previsione del 2014.
Il MoVimento 5 stelle ha inoltre presentato i seguenti punti all'ordine del giorno:

INTERROGAZIONE IN MERITO ALLA SOSTITUZIONE DELLE GRIGLIE PER LA RACCOLTA DELLE ACQUE PIOVANE SUI CORSI CITTADINI (Audio: 4h 5m 31s) verbale interrogazione
INTERROGAZIONE IN MERITO ALL'OPPORTUNITA' DI RIESAMINARE I CONTRATTI DERIVATI SOTTOSCRITTI DAL COMUNE DI BORGOMANERO (Audio 4h 11m 27s) verbale interrogazione

lunedì 19 maggio 2014

Consiglio Comunale del 19 maggio 2014.

Questa sera nuovo Consiglio Comunale, alle ore 21. Un solo punto all'ordine del giorno: determinazione delle aliquote dell'IMU e della TASI (il nuovo tributo sui servizi indivisibili attraverso cui sostanzialmente viene reintrodotta l'IMU sulla prima casa) per l'anno 2014. Si tratta di un argomento molto importante, che coinvolge tutti i Borgomaneresi. Da qui è possibile seguire la diretta:

giovedì 24 aprile 2014

GIOVEDI' 1° MAGGIO: AGORA' A BORGOMANERO!

GIOVEDI' 1° MAGGIO alle ore 21,
a Borgomanero, in piazza Martiri

si svolgerà un'agorà (incontro in piazza aperto a tutti, gratuito).

Parteciperanno per incontrare e parlare con i cittadini:
* DAVIDE BONO, candidato alla Presidenza della Regione Piemonte;

I cittadini eletti:
* NICOLA MORRA, senatore, ex Capogruppo al senato;
* IVAN DELLA VALLE, deputato, Rivoli;
* DAVIDE CRIPPA, deputato, Oleggio;

I candidati alle elezioni europee:
* FRANCESCO ATTADEMO, Bruxelles.

I candidati alle elezioni regionali:
* DONATO LENA, Borgomanero;
* CRISTINA MACARRO, Novara;
* GIANPAOLO ANDRISSI, Oleggio

Saranno presenti i candidati sindaci di Lesa e San Maurizio d'Opaglio.

Già dal pomeriggio, sarà possibile partecipare al gazebo del M5S Borgomanero per portare idee, consigli, progetti.

martedì 15 aprile 2014

MoVimento 5 Stelle = Trasparenza + Partecipazione.


Durante il Consiglio Comunale dello scorso 24 febbraio sono state approvate le modifiche al "Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni consiliari permanenti". Una delle modifiche al regolamento, proposta dal MoVimento 5 Stelle, riguarda le sedute delle Commissioni consiliari. Mentre prima i normali cittadini non potevano mai assistere alle sedute delle Commissioni, ora queste sono diventate aperte al pubblico. L'articolo 55 comma 3 del nuovo regolamento recita infatti che "Le sedute, salvo i casi in cui si discutono argomenti per i quali è prevista la seduta segreta, sono pubbliche ed a tale scopo l’avviso di convocazione è pubblicato all’albo pretorio on line del Comune". D'ora in poi, finalmente, chiunque voglia assistere alle sedute delle Commissioni può farlo. Occhio quindi all'albo pretorio on line, per sapere quando vengono convocate, così da poter partecipare!

Per la cronaca, a Borgomanero le Commissioni consiliari permanenti sono 3:

La Commissione n. 1 si occupa di Bilancio, Tributi, Personale, Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura, Polizia Urbana, Polizia Amministrativa, Adeguamenti statutari e regolamentari, Attuazione dello Statuto, Comunicazione.

La Commissione n. 2 si occupa di Istruzione, Cultura, Sport, Assistenza, Lavoro, Politiche Giovanili, Decentramento, Protezione civile, Politiche Ambientali, Gemellaggio, Turismo, Fiera, Marketing urbano.

La Commissione n. 3 si occupa di Urbanistica, Lavori Pubblici, Edilizia Pubblica e Privata, Viabilità, Patrimonio, Assetto del Territorio.

venerdì 4 aprile 2014

UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE TRA PREVENZIONE E IMPEGNO SOCIALE

SABATO 17 MAGGIO
ORE 18
SALONE DELLE FESTE, STRUTTURA DI SAN BERNARDO A BORGOMANERO

IL MOVIMENTO 5 STELLE BORGOMANERO PRESENTA UN TEMA MOLTO IMPORTANTE PER LA NOSTRA SALUTE: L'ALIMENTAZIONE. 

Relatore della serata: dott. Fabrizio De Gasperis, presidente AMIK O.n.l.u.s.  

La partecipazione alla conferenza è gratuita, massimo 200 posti. 
La cena, preparata da cuoche certificate Kousmine, inizierà alle 20:30. 
Per la cena si accettano al massimo 50 adesioni su prenotazione. Le prenotazioni avranno termine 10 giorni prima dell'evento. Costo della cena: 15€

Per info: Studio dottor Fabrizio De Gasperis - 0322 82124 Fabrizio De Gasperis 348 4454078 Disponibile alle ore 8:30/12:30, da lunedì a venerdì (chiedere sig.ra Cristina). 
Matteo Santangelo - 3924728132 borgomanero5stelle@gmail.com

IL METODO KOUSMINE 
Il metodo Kousmine nasce negli anni 30 del ‘900 dalle osservazioni della Dr.ssa Catherine Kousmine, che si accorse della possibilità di intervenire efficacemente sulle principali affezioni dei suoi pazienti, modificando radicalmente le loro abitudini alimentari. Negli anni queste osservazioni hanno trovato il riscontro di solide basi scientifiche sempre più supportate dai dati internazionali. AMIK o.n.l.u.s., si occupa prevalentemente di pazienti affetti da patologia neurologica, sclerosi multipla, ma anche di patologie difficilmente controllabili che trovano beneficio da un sostanziale mutamento delle abitudini alimentari, quali: artrite reumatoide, allergie e patologie autoimmuni intestinali. Il metodo si basa su alcuni principi fondamentali che so possono riassumere in “pilastri”. 1. Sana alimentazione. La base delle abitudini quotidiane dei nostri pazienti. E’ nozione comune che la qualità dei nutrienti introdotti nell’organismo sono espressione della durata e qualità della vita. Le variazioni codificate della Dr.ssa Kousmine (riduzione delle proteine animali, aumento di vegetali), veicolate dai nostri medici e che possono essere codificati nelle “Linee guida dell’Alimentazione Kousminiana”, permettono di ottenere risultati oggettivi e riproducibili. 2. Integrazione vitaminica. Sulla base delle indicazioni Kousminiana, negli anni AMIK o.n.l.u.s. ha progressivamente modificato, secondo le indicazioni della comunità scientifica, i dosaggi ed i metodi di somministrazione più idonei per un risultato ottimale. 3. Igiene intestinale. In un epoca ipertecnologica basata sulla medicina dell’evidenza, non deve stupire questo ritorno ai metodi di una medicina semplice. Le moderne acquisizioni in campo immunologico, pongono sempre più in evidenza l’importanza del “secondo cervello” evidenziato appunto dall’intestino. Quindi potenzialmente un organo che con l’alimentazione attuale di è via via deteriorato, permette di raggiungere risultati con il minimo sforzo. 4. Equilibrio acido-base. L’organismo umano si è evoluto nel corso di milioni di anni da una popolazione dedicata prevalentemente alla caccia ad una di allevatori ed agricoltori. Le prove scientifiche dimostrano che l’essere umano è predisposto all’utilizzo prevalente di vegetali e frutta, mentre attualmente introduce principalmente proteine animali e grassi in eccesso (omega 6-9). La conseguenza è una progressiva acidificazione che favorisce l’insorgenza delle più comuni patologie. Il metodo tende a ristabilire una situazione di neutralità che favorisca il raggiungimento di uno stato di ben-essere.  

AMIK: COME, DOVE, PERCHE’ 
“Non sia la malattia ad essere al centro dell’attenzione, ma il paziente stesso con le sue sofferenze” (Patch Adams) Il paziente che si avvicina ad Medico Kousmine AMIK, potrà apprezzare, tramite una visita di almeno due ore, come se si possa affidare ad una medicina che si “prende cura del paziente e non si limita solo a curarlo. Si instaura un rapporto di fiducia che supera la tradizionale barriera medico-paziente ormai e che si risolve, molte volte, nella prescrizione frettolosa di un farmaco, senza porre attenzione all’ascolto di tutte quelle piccole frasi e necessità di ognuno di noi. AMIK o.n.l.u.s., nasce nel 2004 per il desiderio di alcuni pionieri del metodo, di diffondere la filosofia della Dr. ssa Kousmine tra il maggior numero di pazienti possibile e quindi dalla necessità di formare medici che credessero nel bisogno di intervenire con l’alimentazione quale strumento di base per curare le malattie. Ora l’associazione, grazie alla perseveranza investita nell’organizzazione dei corsi di formazione, consta più di 100 medici presenti nelle maggiori regioni italiane su tutto il territorio italiano (vedi elenco nel sito: www.amik.it). Per statuto, tutti i medici aderenti all’associazione, per mantenere il diritto di appartenenza, si impegnano a frequentare corsi di aggiornamento almeno una volta l’anno.

mercoledì 2 aprile 2014

3 PROPOSTE PER BORGOMANERO

Durante le scorse uscite settimanali in piazza con il nostro gazebo, abbiamo chiesto ai borgomaneresi quali sarebbero le loro proposte per migliorare Borgomanero. Abbiamo ricevuto molte adesioni e diverse proposte inerenti al lavoro, alla fiscalità, alla tutela dei ceti sociali più deboli, alla lotta al gioco d'azzardo e alla viabilità, con un occhio di riguardo allla situazione delle strade. Pubblichiamo la più "simpatica" e condivisa...
#vinciamoNOI

lunedì 31 marzo 2014

SELEZIONI PARLAMENTO EUROPEO: OGGI IL PRIMO TURNO!

"Oggi dalle 10 alle 21 si procederà al primo turno delle elezioni per determinare i candidati nelle liste per il Parlamento europeo del MoVimento 5 Stelle.
E' possibile scegliere fino a tre candidati tra coloro che si sono proposti."

Nel nostro meetup, si sono messe a disposizione 3 persone:
 - Ennio Berrini
- Marco Pastore
- Alessandro Romagnoli

Scegli tu!

REGIONARIE PIEMONTE 2014: BORGOMANERO C'E'!

Le regionarie per il Piemonte sono state un valido banco di prova per il nostro meetup.
A distanza di 1 anno, ossia dalle Parlamentarie, il nostro candidato Donato Lena ha infatti sostanzialmente raddoppiato il numero di preferenze.

Con 72 voti è entrato di diritto nella lista dei tre che si contenderanno un posto da consigliere regionale nella prossimo mandato elettorale.
Come andrà a finire?

Quello che è certo è che #vinciamonoi!

lunedì 24 febbraio 2014

Consiglio Comunale del 24 febbraio 2014.

Ordine del giorno Audio della seduta




Nell'ambito della seduta sono state approvate le modifiche al Regolamento del Consiglio Comunale e al Regolamento Edilizio. In particolare, attraverso una modifica al Regolamento del Consiglio Comunale proposta dal MoVimento 5 Stelle, d'ora in pi sarà possibile da parte di qualsiasi cittadino assistere alle sedute delle Commissioni Consiliari, che fino ad oggi non erano pubbliche.

Il MoVimento 5 stelle ha inoltre presentato i seguenti punti all'ordine del giorno:

SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE (Audio 3h 39m 53s) testo mozione
RICHIESTA DI CHIARIMENTI IN MERITO ALLA ZONA BEATRICE (Audio 5h 06m 48s) testo e risposta interrogazione

lunedì 17 febbraio 2014

ZONA BEATRICE: FACCIAMO IL PUNTO?




" Area Beatrice: è tutto sotto controllo" è il titolo dato dal Corriere di Borgomanero all'interrogazione che presenteremo durante il prossimo consiglio comunale.
Un motivo in più per seguirlo dal vivo o in diretta streaming da questo blog.

E', di fatto, uno dei temi più caldi riguardanti Borgomanero sul quale non si è mai fatto totalmente chiarezza.

Diversi cittadini ci hanno segnalato una collinetta coperta da teli, ubicata ormai da diverso tempo lungo la provinciale che collega Borgomanero a Gozzano, ai piedi della quale si nota spesso una fanghiglia dall’aspetto poco rassicurante.

Per questo si interrogano il sindaco e gli assessori competenti per conoscere:

  • l’esatta composizione del materiale coperto
  • quando è stato fatto l’ultimo sopralluogo per verificare la tenuta dei teli; 
  • quanto ha speso in totale il Comune in progetti, consulenze, analisi e bonifiche dell’area;
  • quando sono state fatte le ultime analisi del terreni, da chi e quali sono stati i risultati;
  • se non sia il caso di effettuare un sopralluogo urgente per verificare la tenuta dei teli, il loro isolamento nonché predisporre ulteriori analisi; 
  • la garanzia che, dal materiale di cui è composta la collinetta, non fuoriescano sostanze tossiche che possano inquinare l’area circostante o le falde acquifere”.
Come andrà a finire?

Rimanete aggiornati e lo scopriremo presto...


Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.